L’integralista.

 

Frutta, verdura, legumi, cereali, alimenti proteici: di qualsiasi alimento parliamo non dobbiamo mai dimenticare che deve essere semplice. Il nostro modo di nutrirci è diventato troppo elaborato e troppo ricco di zuccheri. Le manipolazioni a livello industriale portano sulla nostra tavola cibi veramente poveri di nutrienti. E’ il caso della pasta. In molti hanno problemi a mangiare una pasta integrale, e quindi di colore più scuro, perchè abituati al bianco candore di quella super raffinata. Stesso ragionamento per le farine e lo zucchero. Tutti questi prodotti una volta nello stomaco non fanno che alzare la glicemia in modo brusco per poi farla scendere altrettanto velocemente con un unico risultato: senso di fame. Il nostro cervello in ipoglicemia chiede ancora zuccheri, perchè si sa,  zucchero chiama zucchero. Sostituire la pasta raffinata con quella integrale permette di includere le fibre, vitamine e minerali nella vostra dieta.  Attenzione alle farine ricostruite. Non sono altro che miscele di farine bianche con il cruschello ( crusca sminuzzata). La presenza di quest’ultimo nell’etichetta è un campanello d’allarme!

Oggi sono polemica.

Oggi sono polemica.

Ce l’ho con la Benedetta (Parodi) perchè mi invita Marco Bianchi, fa dimostrazioni di cucina al vapore e poi prepara una torta a base di burro zucchero e panna. Si preoccupa della salute dei bimbi e poi mi prepara la cotoletta panata con le patatine, invece del pan grattato.

Ce l’ho con i bastoncini di Capitan Findus che vengono serviti con una bella insalata come se questo bastasse a renderli sani.

Ce l’ho con le mamme che felici e sorridenti attentano alla salute dei loro marmocchi con merendine dall’improbabile ripieno di frutta.

Ce l’ho con Antonio Banderas, la sua gallina e tutti quelli che penseranno davvero che le Macine vengano fatte con la farina macinata a pietra.

Ce l’ho con la Barilla che mette la verdura nella pasta: ma scherziamo o cosa?

Ce l’ho con la Marcuzzi, ma soprattutto con la Sandrelli che zompetta felice sulle scale, come se uno yogurt potesse risolvere il rischio di osteoporosi quando invece compromette quello della glicemia. E peggiora quello dell’osteoporosi.

Ce l’ho con la famigliola felice che si tiene in forma con la soia transgenica.

Per non parlare di tutto il resto. Ma la lista sarebbe troppo lunga.

Oggi sono polemica, e vi invito ad essere polemici con me.